Arrivano le lumache per inviare le email

- | 0 commenti

email_lumacaL’invio delle email non sarà più lo stesso con Cecil, Austin e Muriel, le prime lumache-postine del pianeta. Per ora la lumaca più efficiente sembra essere Austin con ben 11 consegne e un tempo medio di 4 giorni per messaggio. Poco produttiva invece Muriel, ferma ancora a quota zero.
Si tratta di Real Snail Mail, un progetto nemmeno troppo goliardico, sviluppato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Bournemouth, in Gran Bretagna.
Protagoniste dell’esperimento sono proprio queste tre lumache (o meglio chiocciole) che in codice vengono identificate come agenti 001,002 e 003. Sono state dotate di un chip Rfid in grado di dialogare con un lettore di tag posizionato in prossimità del loro contenitore.

Tutti i messaggi da inviare vengono trasmessi alle etichette rfid ma saranno inoltrati ai rispettivi destinatari solo quando le chiocciole si posizioneranno in prossimità di un secondo lettore di tag (entro 3 cm), che provvederà all’inoltro definitivo.
In media le email viaggiano ad una velocità superiore ai 1000 km/h ma con il servizio di Cecil e le altre ci si dovrà accontentare di una media di 0,05 km/h. Di conseguenza la trasmissione dei messaggi potrebbe richiedere giorni, settimane o addirittura mesi!
I ricercatori si augurano che il progetto sensibilizzi le persone a recuperare il valore del tempo e delle attese (si parla di slow art), in un’epoca in cui invece le tecnologie promettono tutto alla velocità della luce.
Il servizio verrà inaugurato durante il Siggraph2008, una fiera dedicata alla computer grafica che si svolgerà a Los Angeles dall’11 agosto 2008. Per l’occasione Cecil e le altre saranno anche visibili in web cam.

Per approfondimenti ed altre curiosità: www.boredomresearch.net
Per inviare una Snail Mail: http://realsnailmail.cfdeveloper.co.uk/message.html

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.