Marco

Elettronica verde

- | 0 commenti

Nokia e Sony Ericsson con distacco su tutte le altre grandi aziende.
No, non stiamo parlando di vendite, neanche di fatturato e neppure di sponsorizzazioni, parliamo di rispetto dell’ambiente.
Greenpeace stila periodicamente una classifica basata su:

Our three goals for this guide are to get companies to:

  • Clean up their products by eliminating hazardous substances.
  • Take back and recycle their products responsibly once they become obsolete.
  • Reduce the climate impacts of their operations and products.

Che tradotto significa:

I tre obbiettivi che le aziende devono raggiungere per la nostra guida:

  • Pulire i loro prodotti eliminando sostanze pericolose.
  • Riprendere e riciclare i loro prodotti una volta diventati vecchi.
  • Ridurre l’impatto ambientale nelle loro attività e nella produzione.

Secondo Greenpeace quindi Nokia e Sony Ericsson sono degli esempi da seguire per le politiche sull’impatto ambientale, invece da biasimare aziende come Microsoft, Nintendo e Toshiba, agli ultimi posti di questa classifica.
Un elemento di scelta in più per chi non vuole rinunciare alle tecnologie cercando di rispettare il più possibile il mondo in cui viviamo.

Link Utili

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.