iTunes, brani senza DRM ma collegati agli indirizzi email

- | 1 commento

cdPhil Schiller in occasione del Macworld Expo ha annunciato che la musica sul nuovo iTunes Plus avrebbe viaggiato senza più “lucchetti”, ovvero libera dal “digital restrictions management” (DRA).
E così è stato. A distanza di pochi giorni dall’annuncio ufficiale, iTunes è già ora quasi del tutto privo di canzoni protette dalla copia.
E’ sufficiente consultare la classifica dei brani più venduti su iTunes italiano per capire che ormai la protezione delle canzoni utilizzata finora dalla Apple è un relitto del passato.

Decisione accolta con favore quindi da tutti gli appassionati di musica. Ma in queste ore è emersa una prima brutta sorpresa. I brani, finalmente liberi da protezione, in realtà contengono per default l’indirizzo email utilizzato per accedere e fare acquisti su iTunes. Si può recuperarlo con un semplice editor di testo, come Windows Notepad. Secondo gli esperti tale contrassegno potrebbe essere utilizzato per rintracciare eventuali condivisioni dei brani all’interno di qualche sistema di P2P oppure per bloccare l’esecuzione di brani con differenti contrassegni presenti nello stesso device.
Addio quindi al DRM ma per la musica davvero “libera” dobbiamo ancora attendere.

Fonte: CNET

Un commento

  1. Pingback: iTunes, brani senza DRM ma collegati agli indirizzi email | Email blog

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.