Marco

LibreOffice, addio OpenOffice?

- | 0 commenti

Pagina iniziale di LibreOffice

Dopo più di 10 anni dalla creazione di OpenOffice, la sua community di sviluppatori ha deciso di abbandonarlo dopo l’acquisto da parte di Oracle della Sun (che aveva da sempre contribuito allo sviluppo). Hanno così creato una fondazione, la Document Foundation ed hanno creato un fork di OpenOffice, chiamato LibreOffice.
Secondo quanto si legge sul sito della fondazione, questa è la loro missione:

Our mission is to facilitate the evolution of the OpenOffice.org Community into a new open, independent, and meritocratic organizational structure within the next few months. An independent Foundation is a better match to the values of our contributors, users, and supporters, and will enable a more effective, efficient, transparent, and inclusive Community. We will protect past investments by building on the solid achievements of our first decade, encourage wide participation in the Community, and co-ordinate activity across the Community.

Cioè:

La nostra missione è di aiutare l’evoluzione della Community di OpenOffice.org in una nuova, aperta, indipendente e meritocratica struttura organizzativa nei prossimi mesi. Una fondazione indipendente risponde meglio ai valori dei nostri collaboratori, utenti e supporters, e consentirà una più efficace, efficiente, trasparente e coinvolgente Comunità. Proteggeremo gli investimenti passati, basandoci sui solidi risultati del nostro primo decennio, incoraggiando un’ampia partecipazione della Comunità, e coordinando l’attività della Comunità.

E’ possibile a questo punto che alcune scelte della Oracle riguardo OpenOffice non siano piaciute al team di sviluppo che ha quindi preso questa decisione.
Il progetto è già supportato da diverse organizzazioni, come The GNOME Foundation, Google, Novell, Red Hat,…

Dal canto suo la Oracle fa sapere che continuerà lo sviluppo di OpenOffice, vedremo se e per quanto le due suite sapranno convivere e quanto si discosteranno una dall’altra.

Una scelta simile è stata fatta per MySQL (anch’esso di proprietà della Sun già da prima che venisse acquisita da Oracle) dalla Monty Program che diede i natali a MySQL. Partendo dal codice di MySQL i 21 programmatori di Monty Program hanno sviluppato MariaDB, un nuovo database server compatibile con MySQL.

A questo punto viene naturale porsi qualche domanda riguardo le scelte della Oracle (certamente legittime al 100%), fino a quando la Sun è rimasta indipendente i creatori di OpenOffice e di MySQL sono rimasti nei progetti, ora sembra che si stiano allontanando tutti, sinonimo evidente di cambio di politica all’interno del team di sviluppo. Probabilmente la mentalità della Oracle non trova riscontri in quella degli sviluppatori originari.

Link utili:

  1. Download LibreOffice
  2. Download OpenOffice
  3. Sito LibreOffice
  4. Sito OpenOffice
  5. Articoli relativi su ossblog
  6. MySQL
  7. MariaDB

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.